Chi sono

“Un sogno fu un sogno ma non durò poco,
per questo giurai che avrei fatto il dottore,
e non per un dio ma nemmeno per gioco:
perché i ciliegi tornassero in fiore.”

F. De Andrè

     

La mia formazione:

  • Laurea in Psicologia (2001) presso l’Università degli Studi di Bologna con voto 110/110 con Lode.
  • Formazione in Sessuologia Clinica (A.A 2002-2004) presso il “C.I.S. Centro Italiano di Sessuologia” di Bologna, sotto la Direzione Scientifica del Servizio di Sessuologia Clinica del Dipartimento di Psicologia dell’Università degli Studi di Bologna.
  • Specializzazione in Psicoterapia Familiare e Relazionale (A.A 2003-2006) presso l’Istituto di Terapia Familiare di Firenze con voto 90/90.
  • Formazione di 1° Livello in EMDR-Eye Movement Desensitization and Reprocessing (Febbraio 2018) con la Dott.ssa Isabel Fernandez del “Centro di Ricerche e Studi in Psicotraumatologia”, Milano.
  • Formazione di 2° Livello in EMDR-Eye Movement Desensitization and Reprocessing (Maggio 2019) con la Dott.ssa Isabel Fernandez del “Centro di Ricerche e Studi in Psicotraumatologia”, Milano.
  • Master “L’approccio cognitivo-comportamentale ai disturbi dell’età evolutiva”  (Gennaio 2019-Novembre 2019) organizzato da IPSICO- Istituto di Psicologia e Psicoterapia Comportamentale e Cognitiva, Firenze.

Pubblicazioni:

Pacini Elena, “La dispareunia femminile: una revisione della letteratura.” Rivista di Sessuologia 2002, 26 (1-2), 168-176.

Mi occupo di:

  • Consulenza e Sostegno psicologico
  • Sostegno alla genitorialità
  • Psicoterapia sistemico-relazionale con adolescenti, individui, coppie, famiglie. 
  • Sessuologia Clinica
  • Psicoterapia con EMDR (Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari) per i disturbi legati ad eventi di vita traumatici.

Inoltre, collaboro come volontaria con l’Associazione “IoParlo”. L’associazione offre sostegno alle famiglie dei bambini con problemi di ipoacusia ed opera in Toscana per promuovere una maggior consapevolezza delle problematiche connesse alla disabilità uditiva ed attivare percorsi per l’abbattimento delle barriere architettoniche pubbliche e private.